Prodotti

Come faccio a ripristinare i miei diritti sanitari?

I diritti sanitari si riprendono dalla data di pagamento dei contributi, a condizione che si paghino tutti i contributi di assicurazione malattia negli ultimi 36 mesi.
IMPORTANTE!
Le persone di cui all’art. 40, par. 5 della Legge di assicurazione sanitaria (persone che non hanno versato dei contributi per altri motivi dalla stessa legge, e pagano contributi di assicurazione sanitaria per proprio conto) devono essere consapevoli che prima di comnciare a pagare da soli i contributi verso l’Agenzia delle Entrate devono presentare un modulo della dichiarazione №7.
Di più per la dichiarazione.
Le persone che versano i contributi da soli ai sensi dell’art. 4, par.. 3, p. 1, 2 e 4 della Legge per la previdenza sociale e/o art.. 40, comma 1, p.. 2, comma 5 e comma 40а, comma 3 della Legge sull’assicurazione malattie. Quelli che desiderano dichiarare quali debiti per i contributi di assicurazione malattia rimborsano, dovrebbero presentare una domanda ai sensi dell’art. 2a (Applicazione 10), del decreto № H-8 del 29 dicembre 2005
Come potrei pagare il contributo di malattia?
Via bancaria
I contributi assicurativi ai sensi della Legge sull’assicurazione malattie devono essere versate sul conto bancario per i i contributi di assicurazione malattia nella Direzione fiscale competente .
Vedete i conti bancari ed esempi di trasferimento di ordinativo / bollettino di versamento di soldi.
Tramite vaglia postale.
Tramite i servizi Internet dell’Agenzia Nazionale delle entrate per il pagamento di imposte, contributi e debiti pubblici su Internet.

Trasferimento di maternità al padre!

Il Codice del Lavoro permette usare le ferie per la gravidanza, il parto e l’adozione di un bambino da essere utilizzate da parte del padre / genitore adottivo (di seguito denominato “ il padre”) del bambino, invece della madre / madre adottiva (in seguito denominata la madre). In allegato sono tuttavia le condizioni che devono essere soddisfatte per consentire il compenso da corrispondere al padre. In questo articolo cercherò di chiarire la procedura di “trasferimento” della maternità dalla madre al padre in caso di trasferimento delle ferie di maternità ai sensi del ART.163, par. 8 del codice del lavoro, che viene utilizzata dopo l’età di 6 mesi del bambino fino alla scadenza di 410 giorni.

Certificato A1 per le trasferte all’estero

La società assiste per l’emissione di A1 per trasferte all’estero per gli impiegati e lavoratori autonomi. Lavorare in un paese dell’UE e pagare dei contributi in Bulgaria legalmente.
Regolamento 987/2009 impone al datore di lavoro o al lavoratore autonomo di notificare l’Agenzia Nazionale delle Entrate in anticipo.
I documenti che sono necessari per le trasferte all’estero ai sensi del codice del lavoro, articolo 121 per il rilascio del certificato A1 dall’Agenzia delle entrate.

Seguono i requisiti del regolamento 883 dell’UE – Contributi ed eurointegrazione
1. Una domanda di certificato A1 compilata
2. La storia della società, con busta paga di almeno quattro mesi di tempo per dimostrare che la società è attiva e funzionante. (12 mesi, ove l’azienda è nuova quotata, almeno da quattro mesi dovrebbe avere buste paghe)
3. Il Personale adottato , di cui almeno il 25 per cento deve rimanere sul territorio della Bulgaria dopo che gli altri saranno mandati in trasferta, in cui fra questi 25% non siano la donna , addetta alle pulizie, segretaria, assistente ufficio, direttore, e altri dal personale amministrativo. Questo si deve certificare da:
4. Una copia dei contratti di lavoro,
5. Una copia delle carte d’identità del personale nominato.
6. Informazioni ai sensi dell’ Art. 62 del codice del lavoro da parte dell’ Agenzia delle entrate che i contratti di lavoro sono dichiarati
7. Copie degli ordini di trasferta
8. Una copia del contratto con la società estera, in base al quale, i lavoratori sono mandati in trasferta. Se questo contratto non è in lingua bulgara, dovrebbe essere tradotta da un traduttore giurato dall’ Agenzia di traduzioni, e deve essere firmato da un traduttore e timbrato dall’agenzia.. È auspicabile che si applichi no una copia, ma la traduzione originale, accoppiata ad una copia autenticata del contratto firmato e con iscrizione “conforme all’originale”.
9. Contratto per gli affari effettuati e le fatture insieme ad essi, dai quali si interessano piu`dalle vendite che dagli acquisti effettuati. Il contratto di contabilità e per l’affitto non sono riconosciuti come autorevoli. Le operazioni devono essere effettuate prima del tempo della richiesta di A1.
10. Criteri di valutazione e presentazione delle attività della società o di una lettera dal direttore con informazioni di che cosa si occuperà la ditta all’estero con la firma e il timbro della società.